Cercandolo come a tentoni

Cercandolo come a tentoni

6 Giorni / 5 Notti

1 giorno –  Palermo-Segesta

Raduno dei partecipanti e partenza dall’aeroporto designato di Palermo. Incontro col nostro accompagnatore e sistemazione in pullman e partenza per Segesta. Ci immergeremo tra le pietre del mondo classico, dove scopriremo le origini del senso religioso del popolo siciliano…il senso religioso come costante desiderio di arrivare a scorgere il volto di Dio diviene compito semplice ed affascinante tra le pietre attraversate dai miti elimi, fenici e greci. Visita dell’antica città Elima con il maestoso Tempio dorico e l’Anfiteatro. Al teatro di Segesta letture di brani scelti. Pranzo in ristorante tipico.

Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Incontro con la guida per la presentazione del tour. Cena e pernottamento.

2 giornoMozia-Saline-Erice

Dopo la prima colazione continueremo il nostro percorso sull’isola di Mozia, luogo dove si concentrano tra le più importanti testimonianze fenicie del Mediterraneo. Mozia è sita nel suggestivo scenario delle Saline di Marsala. Pranzo all’interno delle Saline.

Tour panoramico delle Saline di Marsala e delle Saline di Trapani. Dalla Venere ericina a Maria… si prosegue per Erice, città mitologica e sacra per il mondo classico. Passeggiata per le vie del caratteristico centro medievale con la visita del Duomo e tempo libero per lo shopping (degustazione dei dolci di mandorla tipici ericini).

Trasferimento in hotel, cena e pernottamento

3 giornoPalermo

“… Accadrà certamente, che qualcuno verrà, per dire parole come fiori per questa Sicilia”

Prima colazione in hotel e partenza per Palermo

Tour panoramico e visita guidata in città. In cattedrale la tomba reale di Federico II e la Cappella che custodisce le reliquie di Santa Rosalia… amata Patrona della città; la Cattedrale di Palermo accoglie le spoglie del Beato Don Pino Puglisi, e saranno sue le orme che seguiremo durante l’intera giornata.

Dal dolore di Palermo nasce un fiore… il fiore della carità cristiana… Padre Pino Puglisi ha pagato con la vita l’essere uomo e sacerdote fino in fondo, amando con un sorriso anche il suo carnefice. Pregheremo innanzi al Beato, accompagnati da alcuni brani tratti da un’opera teatrale, e troveremo la vera chiave di lettura di questa storia santa ed eroica, che porterà alla conversione dell’assassino…

“Ricordo solo il tuo sorriso contro il braccio alzato”

Passeggiata per i vicoli popolari del mercato di origine araba del Ballarò, prosecuzione per i Quattro Canti della città.

Pranzo in ristorante tipico.

Nel pomeriggio nel quartiere popolare di Brancaccio visita al luogo del martirio di Don Pino ed alla parrocchia San Gaetano Maria del Divino Amore. Incontro con un testimone che ci racconterà la sua esperienza personale di amicizia con Don Pino Puglisi.

4° giorno – Salemi-Agrigento

 Dopo la prima colazione in hotel partenza per Agrigento. Sul percorso per arrivare ad Agrigento faremo sosta presso la città medievale di Salemi con la suggestione del suo centro storico, ed in particolare il Museo del pane rituale. La lavorazione del pane a scopo rituale è un’arte antichissima, riconducibile al periodo ellenico e connessa alla celebrazione della divinità agraria Demetra che, secondo la mitologia, insegnò all’uomo l’arte della panificazione.

“Il pane – spiegava Giuseppe Pitrè – è la grazia di Dio per eccellenza”, a Salemi la ritualità della lavorazione dentro forme e geometrie dalla rara bellezza e raffinatezza assume un forte aspetto devozionale del popolo siciliano.

Pranzo in ristorante tipico

“Akragas … la più bella città dei mortali”, così la definì Pindaro. Ne è testimonianza la Valle dei Templi: imponenti ed allo stesso tempo eleganti, i templi dorici di Agrigento sono unici al mondo perché realizzati non nel marmo consueto, ma nel tufo arenario, costituito da frammenti di conchiglie che brillano come oro sotto il sole. I Templi di Agrigento imponente segno della potenza della città raccontano della nostalgia di una indicibile lontananza e del desiderio di qualcosa di “altro”

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno –Cefalù-Gibilmanna

Prima colazione in hotel e visita di Cefalù, che inizierà con la suggestione in montagna del Santuario di Gibilmanna.

Pranzo in ristorante tipico

Proseguiremo con la visita di Cefalù: per le vie del centro storico il Duomo Normanno con il Cristo Pantocratore primo segno tangibile per il popolo cristiano dell Reconquista siciliana ad opera dei Normanni dopo circa 250 anni senza un tocco di campana. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno – Palermo-Monreale

Prima colazione in hotel e partenza per Palermo. Sarà insolita la Palermo di questo ultimo giorno, ma come un altro fiore della fede, incontreremo il missionario laico Biagio Conte e la Missione di Speranza e Carità. Il carisma della Missione è l’accoglienza ed il donarsi ai nuovi poveri delle città ovvero a tutti quelli che rimangono indietro ed ai margini di questa città: vengono chiamati barboni, vagabondi, giovani sbandati, alcolisti, ex detenuti, separati, prostitute, profughi, immigrati, ma in Missione sono tutti fratello e sorella senza alcuna distinzione. Attualmente la Missione accoglie ed assiste circa 800 persone in tre comunità.

Pranzo in ristorante tipico.

Visita guidata del maestoso Duomo di Monreale con la centralità del Cristo Pantocratore e dei suoi pregevolissimi mosaici raffiguranti scene del Vecchio e del Nuovo Testamento … “ La Chiesa è cristocentrica. E non solo la Chiesa! La vita dell’umanità è cristocentrica! L’amore è cristocentrico, questo è importante, in ogni epoca, sempre.” Cit. Giovanni Paolo II

 Ulteriori dettagli e quotazioni su richiesta. Contattaci 

 

Cosa visiteremo

  • Palermo
  • Monreale
  • Segesta
  • Mozia
  • Saline
  • Erice
  • Salemi
  • Agrigento
  • Cefalù
  • Gibilmanna
  • Monreale

Da Ottobre ad Aprile

Per maggiori informazioni

Telefono: +39 0924 31222
Cellulare: +39 335 6469178

E-mail: info@scopeltour.com



Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Close